Ricordo di Grazia Grazzini

Lo scorso 4 giugno ci ha improvvisamente lasciati la dr.ssa Grazia Grazzini. Moltissimi i meriti e innumerevoli gli impegni di questo medico del nostro Istituto.

Specialista in Oncologia e in Allergologia e Immunologia, dal 1995 è stata responsabile organizzativo del programma di screening colorettale. Ha collaborato attivamente con l’Osservatorio Nazionale Screening e col Centro di Riferimento Regionale per la Prevenzione Oncologica (CRRPO) della Regione Toscana, anche in qualità di membro dello staff dei visitatori delle site visit.

È stata presidente del Gruppo Italiano Screening Colorettale (GISCoR). Ha svolto un’intensissima attività di ricerca ed è stata docente a numerosi convegni scientifici e corsi di aggiornamento. Quando scompare improvvisamente un’amica cara come Grazia, molti sono i sentimenti che si affollano e quasi si accavalcano, in un dolore che tutto comprende. In primis l’addio, quindi la mancanza, l’assenza, il vuoto dell’animo. Grazia era tantissimo per tutti noi che l’abbiamo conosciuta. Ed era una persona per cui con difficoltà potevi scindere l’affetto dalla stima per come e quanto lavorava e per le infinite cose che conosceva.

Per certi versi non era soltanto una dirigente di ISPRO, ma “era” ISPRO: in particolare per le attività che svolgeva nell’ambito dello screening, della didattica e della ricerca (oltre 100 pubblicazioni su riviste indicizzate nazionali e internazionali). Non si fermava mai e sempre andava avanti col suo impegno, anche quando la salute le avrebbe consigliato altrimenti. Ci mancherai sempre Grazia.

Ti vogliamo bene e sappiamo che ce ne vuoi tanto anche tu. A tuo padre Brunello, a tua madre Loredana e a Manola un grande abbraccio.

Ricordo grazzini

Gianni Amunni, Riccardo Poli, Paola Mantellini