Wikipedia e Medicina

“In Wikipedia you read one Iiving article written by many, continually updated by many. Who needs 50 articles on avian flu when one will do?”
Peter Frishauf, fondatore di Medscape


masoniMARCO MASONI, Unità di Ricerca di Innovazione Didattica ed Educazione Continua in Medicina (IDECOM), Dipartimento di Medicina Sperimentale e Clinica, Università di Firenze.

 

 

MARIA RENZA GUELFI, Unità di Ricerca di Innovazione Didattica ed Educazione Continua in Medicina (IDECOM), Dipartimento di Medicina Sperimentale e Clinica, Università di Firenze.

Wikipedia è un’enciclopedia online liberamente accessibile e gratuita. Attivata nel 2001 e pubblicata in oltre 250 lingue, contiene numerosi articoli che trattano argomenti di tipo sanitario. La versione in lingua inglese è la più esaustiva mentre quella in italiano ha superato la cifra di un milione di voci nel 2013. Sostenuto dalla organizzazione no-profit Wikimedia Foundation, il sito Wikipedia è uno dei più visitati a livello mondiale e riceve circa 60 milioni di accessi al giorno.
Wiki è l’applicazione del Web 2.0 che rende possibile la realizzazione di Wikipedia. Più precisamente wiki è un software per la scrittura collaborativa, consente cioè a più utenti di contribuire alla stesura di un documento condiviso. Una delle caratteristiche più importanti dei Wiki è la capacità di mantenere una traccia cronologica di tutte le modifiche effettuate dagli utenti, consentendo la funzione di roll-back, ovvero la possibilità di tornare a versioni precedenti del documento qualora quest’ultimo sia stato modificato inopportunamente.
A differenza delle enciclopedie tradizionali a cui collaborano solo esperti di dominio, Wikipedia viene prodotta in modo completamento diverso: il modello è su base volontaristica mediante un sistema di modifica e pubblicazione aperto, a cui possono partecipare collaboratori in modo non organizzato (crowdsourcing). Per questo motivo, in una fase iniziale, il progetto è stato accompagnato da un certo scetticismo, con particolare riferimento all’affidabilità e qualità del contenuto. Queste critiche sono state tuttavia smentite da una ricerca pubblicata su “Nature” nel 2005 che dimostrava come, per le voci scientifiche, gli errori presenti in Wikipedia erano sovrapponibili come numerosità a quelli presenti nell’Enciclopedia Britannica. Ulteriori studi hanno confermato questi dati, eliminando le incertezze sull’affidabilità dei contenuti di Wikipedia.

Pagina 22 Immagine 0001

Secondo uno studio del 2009 i motori di ricerca generalisti più diffusi, Google e Bing in particolare, per numerose parole chiave relative ad argomenti di tipo sanitario, restituiscono frequentemente voci di Wikipedia ai primi posti delle pagine dei risultati. Poiché l’utente non supera quasi mai le prime due o tre pagine dei risultati ottenuti da un motore di ricerca, anzi i primi 10 risultati ricevono il 90% delle selezioni, tale enciclopedia online rappresenta un importante sito di riferimento per chi cerca informazioni sulla salute.
Alcuni studi hanno anche mostrato che il 70% dei giovani medici utilizza Wikipedia nell’arco della settimana e che dal 50% al 70% dei medici in attività vi fa riferimento nello svolgimento della professione.
Dato il frequente utilizzo di Wikipedia da parte dei professionisti della salute la comunità scientifica ha condotto degli studi per valutare la qualità dell’informazione sanitaria pubblicata in tale sito. Una ricerca ha paragonato l’informazione relativa a farmaci contenuta nel Medscape Drug Reference e in Wikipedia. Lo studio ha dimostrato che Wikipedia ha uno scopo più ristretto rispetto al Medscape Drug Reference, è meno completa ed ha un numero maggiore di errori, che tuttavia si riduce nel tempo all’aumentare della partecipazione e dei collaboratori all’enciclopedia online. In conclusione, Wikipedia appare essere uno strumento utile soprattutto in una fase iniziale di aggiornamento, ma per ulteriori approfondimenti non dovrebbe essere usata come fonte autorevole per informazioni sui farmaci.
Essendo Wikipedia frequentemente acceduta dagli utenti, molti ricercatori ritengono che essa potrebbe costituire una piattaforma globale per l’accesso e la disseminazione di informazioni sanitarie di elevata qualità e rappresentare un importante strumento di promozione della salute. Per questo motivo, numerose società scientifiche sanitarie e organizzazioni professionali, come pure gruppi di pazienti, hanno creato forme di partenariato per migliorare i contenuti di Wikipedia per quanto riguarda argomenti sanitari.

Pagina 22 Immagine 0002
Un gruppo di utenti interessati ad aggiornare voci di Wikipedia su di un particolare dominio di conoscenza, può collaborare attraverso i cosiddetti WikiProjects. WikiProject Medicine è stato fondato nel 2004 e nel 2010 contava più di 200 partecipanti. I membri di WikiProject Medicine sono responsabili della creazione di linee guida a cui attenersi per la produzione di voci sanitarie valutate in base a specifici e predefiniti criteri, in modo simile a un processo di revisione tra pari. Nella Figura 1 è mostrata l’homepage del Progetto Medicina di Wikipedia in lingua italiana, a cui collaborano principalmente studenti di corsi di laurea medico-sanitaria, e in minor misura specializzandi, medici e altri professionisti del settore.
Occorre infine sottolineare che nel 2014 l’organizzazione Cochrane Collaboration/Cochrane UK e Wikipedia hanno avviato un progetto congiunto per produrre e condividere informazioni sanitarie basate sull’evidenza scientifica per tutti gli utenti della rete (Figura 2).

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

In Evidenza

Si informano i lettori di Toscana Medica che sarà di prossima pubblicazione un forum dal titolo “LA FRAGILITA’ OSSEA: UN PROBLEMA CHE POSSIAMO AFFRONTARE MEGLIO”. Si ringrazia la

lilly

per il proprio contributo non condizionante.

Invia un articolo

INVIA UN ARTICOLO

Scarica PDFSCARICA LA VERSIONE PDF DEI BOLLETTINI MENSILI

CERCA ARTICOLI

newsACCEDI AL NOTIZIARIO

Il nostro sito utilizza i cookies per offrirti un servizio migliore.

Se vuoi saperne di più o avere istruzioni dettagliate su come disabilitare l'uso dei cookies puoi leggere l'informativa estesa

Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o cliccando su Accetto, presti il consenso all’uso di tutti i cookies.