"Ai miei tempi": quando ricordare fa bene a tutti

Cristina Bruni  Storica dell’arte e Tecnico dell’animazione socio-educativa; ha collaborato a pubblicazioni storico-artistiche, con l’Associazione Toscana Cultura e presentato mostre per l’Associazione Culturale della Robbia. Da ottobre 2014 è membro di OltrePistoia Associazione Culturale.

Caterina Bellezza  Storica dell’arte, Presidente di OltrePistoia.

Clara Begliomini  Storica dell’arte, segretaria e Tesoriera di “OltrePistoia”.

Martina Colligiani  Laureata in Estetica Filosofica, “OltrePistoia”.

Sara Buzzegoli  Animatrice R.S.A. Bonelle, Cooperativa Sociale “Gli Altri”, Pistoia.

Emilio Petrucci  Coordinatore R.S.A. Bonelle e Cantagrillo, Cooperativa Sociale “Gli Altri”, Pistoia.

Elettra Pellegrino  Medico Specialista in Igiene e Med. Preventiva (Ordine dei Medici di Firenze), Direttore R.S.A. Bonelle e Cantagrillo, Cooperativa Sociale “Gli Altri”, Pistoia.

Aurelio Grecomoro  Presidente Cooperativa Sociale “Gli Altri”, Pistoia.


 L’esperienza degli ospiti della Residenza Sanitaria Assistita (R.S.A.) di Bonelle

Cristina Bruni

OltrePistoia (www.oltrepistoia.it) è un’Associazione culturale fondata da due storiche dell’arte, che nel 2014 è cresciuta accogliendo al suo interno altre due collaboratrici; promuove la divulgazione della cultura attraverso il proprio sito, avvicina pubblici speciali all’arte cittadina con percorsi e attività ad essi dedicati, organizza gite alla scoperta del territorio e si occupa di attività di didattica museale per le scuole e di laboratori d’arte per bambini e famiglie. L’Associazione ha proposto il progetto “
Ai miei tempi…”, elaborato e condotto da Cristina Bruni, rivolto agli anziani dell’RSA di Bonelle (Pistoia) gestita dalla Cooperativa Sociale “Gli Altri”; questo è nato per collaborare con la Cooperativa e promuovere la cultura, da una parte, e il benessere psichico dall’altra, unendo le sinergie di entrambe e valorizzandone le peculiarità. L’intervento si è svolto nei mesi di Aprile e Maggio 2015 e si è concluso positivamente, con un momento di incontro comunitario effettuato il 5 giugno 2015.
Il progetto, finalizzato a rinforzare la memoria episodico-autobiografica degli utenti della Residenza, si è articolato in quattro appuntamenti con la proiezione di cartoline d’epoca di Pistoia e provincia, con particolare attenzione a quelle raffiguranti i luoghi di nascita e residenza degli ospiti. Durante la proiezione è stato stimolato il ricordo del loro vissuto, favorendo la socializzazione e lo scambio di esperienze e rievocazioni di fatti del passato, sollecitando quindi una maggiore conoscenza degli altri partecipanti.
Sintetizzando, gli obiettivi degli incontri erano:

  • attivare il ricordo del vissuto degli anziani, stimolandone la sfera cognitiva;
  • favorire la socializzazione e il confronto assertivo;
  • stimolare la conoscenza di sé e dell’altro;
  • rinforzare la memoria episodica-autobiografica;
  • far rivivere nel ricordo degli anziani il territorio che li circonda;
  • stabilire una proficua relazione fra i due Enti. 

Tutti gli incontri sono stati registrati e i racconti riprodotti in un piccolo “Taccuino dei ricordi”, che è stato consegnato ai partecipanti in occasione della festa di fine progetto, in modo che tutte le loro reminiscenze rimassero in modo permanente anche su carta, per cui anche i familiari potessero esserne compartecipi di quanto i loro cari hanno ancora tanto da dare in dono. L’interazione che si è creata – stimolata anche dall’ascolto attivo e dalla comunicazione assertiva – ha favorito negli ospiti coinvolti la condivisione dei ricordi e la sollecitazione delle loro capacità cognitive. Questo incoraggiamento è per loro un fattore importante e questa esperienza lo ha dimostrato ulteriormente, perché li ha aiutati a conservare la propria dignità di persone, ricche di anni di vita e di storia. Troppo spesso sentiamo dire o si pensa che gli anziani residenti in RSA non hanno più un ruolo; in realtà sono persone che hanno vissuto un corso degli eventi diverso dal nostro, che noi possiamo conoscere solo attraverso le loro parole e i loro occhi, per cui essi sono una testimonianza diretta che nessun libro potrebbe mai uguagliare. Il “compito” degli operatori è proprio quello di ascoltarli e dar loro attenzione; dando importanza e realizzando queste considerazioni, i risultati del progetto sono stati davvero gratificanti. Si è trattato di un’esperienza positiva, non soltanto a livello lavorativo per chi ha condotto l’attività, ma soprattutto umano, perché gli anziani in RSA hanno avuto tanto da comunicare e altrettanto da insegnare, e rivivere nel ricordo il proprio territorio li ha fatti sentire apprezzati e considerati. Da questa esperienza viene spontaneo parificare un anziano ad un libro aperto, la cui “lettura” risulta essere più coinvolgente grazie alla modulazione della voce narrante che, con emotività e gestualità, “raffigura” ciò che ha visto e vissuto ai suoi tempi. Le emozioni che i partecipanti di questo progetto hanno lasciato sono state forti ed intense, ed insieme a Cristina Bruni, con la collaborazione dell’animatrice Sara Buzzegoli, sono state ripercorse diverse vicende: dal racconto di aneddoti, curiosità e storie di vita quotidiana, al racconto di una Pistoia che nella sua fisionomia cittadina è cambiata negli anni. Quest’ultimi ricordi sono stati molto stimolanti e hanno dato oltretutto la possibilità ai partecipanti di conoscere luoghi del territorio che alcuni non avevano mai visto.
Il Direttore commenta: “Ci proponiamo di ripetere l’esperienza in futuro, considerato l’entusiasmo delle persone coinvolte e l’importanza che per la nostra Cooperativa hanno le esperienze degli ospiti e la loro voglia di comunicare e condividere”.
Cristina Bruni spiega: “Questo progetto è terminato e non posso che essere soddisfatta, gratificata e arricchita; ringrazio tutti i partecipanti per il tempo passato insieme e per la condivisione dei loro ricordi ed emozioni. Ringrazio OltrePistoia che mi ha permesso di ideare questa attività ma soprattutto la Cooperativa Gli Altri, che mi ha permesso di fare questa esperienza di vita così gratificante”. 

 

Info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Il nostro sito utilizza i cookies per offrirti un servizio migliore.

Se vuoi saperne di più o avere istruzioni dettagliate su come disabilitare l'uso dei cookies puoi leggere l'informativa estesa

Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o cliccando su Accetto, presti il consenso all’uso di tutti i cookies.