La tutela della salute

LUCA BENCI - Imprimatur Editore


“Il diritto alla salute negato, privatizzato, mercificato”; questo è l’allarme politico e civile che Luca Benci lancia con autorevole passione morale dalle pagine della sua nuova fatica “La tutela della salute” pubblicato da Imprimatur Editore. Luca ha speso una vita a battersi per difendere le ragioni degli esclusi che sono quelle di tutti i cittadini quando si ammalano: in ciò consiste il rispetto del dettato della Costituzione della Repubblica. E lo fa ancora con questo libro che raccoglie una serie di considerazioni e di riflessioni sullo stato delle cose sanitarie e sulla perversa politica che ci può portare a perdere una delle più grandi conquiste della democrazia, il servizio sanitario nazionale. Benci affronta la questione da molteplici punti di osservazione, dall’uguaglianza delle prestazioni ai diritti bioetici fino all’universalità affermata a spesso negata. I diversi angoli da cui si affronta il problema sono meglio evidenziati nel capitolo in cui si denunciano le violenze in nome della salute, perpetrate dalle istituzioni. Un libro che rappresenta tutta l’indignazione di uno studioso appassionato non solo alle possibili soluzioni politiche ma al rispetto dei valori morali che sono il vero sostegno della sanità pubblica.
Bruno Rimoldi

Il nostro sito utilizza i cookies per offrirti un servizio migliore.

Se vuoi saperne di più o avere istruzioni dettagliate su come disabilitare l'uso dei cookies puoi leggere l'informativa estesa

Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o cliccando su Accetto, presti il consenso all’uso di tutti i cookies.