Importante: regole per la libera professione


Capita che un cittadino si rivolga a un libero professionista per un qualsiasi problema. È un diritto inalienabile e incontestabile. Capita che il professionista privato consigli l’esecuzione di accertamenti utili per la definizione della diagnosi o della terapia. Allora il cittadino ritorna dal proprio medico di famiglia per ottenere la trascrizione degli accertamenti al fine della gratuità. È bene precisare che, al di là dei rapporti collegiali che il consulente può direttamente instaurare col curante, quando un cittadino si rivolge al privato non può pretendere di rientrare nel sistema pubblico quasi che il medico di famiglia fosse un mero trascrittore. Quest’ultimo assume tutti gli oneri civili e penali della prescrizione e può farla solo se ne è scientificamente convinto. Occorre che i consulenti privati facciano presente questo fatto ai propri pazienti onde evitare spiacevoli controversie. In poche parole anche gli accertamenti diagnostici ricadono nella libera professione.
Situazioni ancora più deontologicamente rilevanti si verificano quando il medico privato rimanda al curante di famiglia la redazione dei certificati. In questo caso si induce il medico generale a commettere un falso! Se l’Ordine ricevesse la segnalazione di un rifiuto di certificare da parte del consulente privato, non potrebbe che procedere disciplinarmente. Si ricorda a tutti gli iscritti che la redazione di un certificato richiesto dal paziente è un preciso obbligo deontologico cui nessun medico può sottrarsi. Tutti i medici sono dotati di accredito per la comunicazione elettronica delle fatture. Nello stesso modo possono inviare i certificati dematerializzati. Comunque il certificato su ricettario personale ha sempre valore presso l’INPS o per qualsiasi altro scopo.

In Evidenza

Si informano i lettori di Toscana Medica che sarà di prossima pubblicazione un forum dal titolo “LA FRAGILITA’ OSSEA: UN PROBLEMA CHE POSSIAMO AFFRONTARE MEGLIO”. Si ringrazia la

lilly

per il proprio contributo non condizionante.

Invia un articolo

INVIA UN ARTICOLO

Scarica PDFSCARICA LA VERSIONE PDF DEI BOLLETTINI MENSILI

CERCA ARTICOLI

newsACCEDI AL NOTIZIARIO

Il nostro sito utilizza i cookies per offrirti un servizio migliore.

Se vuoi saperne di più o avere istruzioni dettagliate su come disabilitare l'uso dei cookies puoi leggere l'informativa estesa

Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o cliccando su Accetto, presti il consenso all’uso di tutti i cookies.