Questione rimborsi per specializzandi

La Commissione Igiene e Sanità del Senato si è espressa circa l’annosa questione del rimborso relativo alla frequentazione delle scuole di specializzazione nel periodo compreso fra il 1978 e il 2006 (o, come era stato annunciato in un primo momento, fra il 1983 e il 1991). Coloro che hanno frequentato, diplomandosi, la scuola di specializzazione in questo periodo e non hanno ricevuto la borsa di studio prevista dalle direttive europee dovrebbero essere in qualche modo risarciti dallo Stato. In tal modo verrebbero superate tutte le cause fatte attraverso istituzioni legali volte al recupero di questi fondi. La Commissione del Senato ha espresso parere favorevole a questa soluzione, ma a due condizioni: a) che siano coperti tutti gli aventi diritto; b) indipendentemente dall’aver presentato domanda giudiziale. Ecco perché l’arco degli anni interessati si è allargato. Si resta in attesa di decisioni definitive.