SEMPLIFICAZIONE FISCALE: QUESTA SCONOSCIUTA

La Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici è stata sentita in audizione dalla Commissione parlamentare per la semplificazione fiscale presso la Camera dei Deputati. In tale sede i rappresentanti medici e odontoiatri della FNOMCeO hanno fatto presente con molta chiarezza come la semplificazione in ambito fiscale sia tuttora una pia illusione, data l’estrema onerosità delle procedure cui sono costretti i liberi professionisti sanitari nei confronti dell’Amministrazione Finanziaria. Ad esempio, da un lato esiste l’obbligo di comunicare i dati delle fatture sanitarie al Sistema TS, dall’altro di inviare gli stessi dati per lo Spesometro all’Agenzia delle Entrate. Una duplicazione di adempimenti che, oltre a non recare vantaggi ai cittadini, rappresenta un forte aggravio per i professionisti in termini di costi e di tempo. I rappresentanti della FNOMCeO, pertanto, hanno invocato una decisa inversione di tendenza che punti davvero ad una reale e concreta semplificazione degli adempimenti fiscali per i liberi professionisti, superando l’eccessiva e improduttiva burocratizzazione attuale.