CIFRE E PROIEZIONI: I FABBISOGNI DEI PROFESSIONISTI DELLA SALUTE

Oggi sono quasi 1,2 milioni i professionisti impegnati nell’assistenza – pubblica e privata – di cui più della metà alle dipendenze del SSN e quasi tutte le professioni al 2030-2035 stimano una crescita della domanda. Partendo da questa considerazione, Ministero della Salute, rappresentanti delle professioni sanitarie  e Regioni hanno descritto il quadro  generale delle previsioni di fabbisogno dei professionisti sanitari e del fabbisogno formativo delle professioni sanitarie per il 2017-2018,  oltre alle proiezioni relative al periodo 2030-2035.
Alcuni dati, forzatamente parziali, emersi da questo impegno sono i seguenti.
Gli infermieri spingono perché il loro numero venga fortemente incrementato, soprattutto per potenziare molte delle nuove attività presenti a livello territoriale. I medici chiedono l’aumento del numero di posti nelle scuole di specializzazione e, soprattutto, lo sblocco del turn over la cui mancanza, a fronte di una categoria sempre più anziana, in un prossimo futuro potrebbe creare importanti problemi di ricambio generazionale. I farmacisti si lamentano del numero elevato e dichiarano nei prossimi anni un fabbisogno massimo di 2-3.000 nuovi professionisti, a fronte dei circa 4.000 giovani che invece in Italia si laureano ogni anno.
Molte altre informazioni, proiezioni e statistiche su questi argomenti che interessano lo stato di salute dell’intera popolazione possono essere reperite su: http://www.quotidianosanita.it/lavoro-e-professioni/articolo.php?articolo_id=49164

Il nostro sito utilizza i cookies per offrirti un servizio migliore.

Se vuoi saperne di più o avere istruzioni dettagliate su come disabilitare l'uso dei cookies puoi leggere l'informativa estesa

Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o cliccando su Accetto, presti il consenso all’uso di tutti i cookies.