OBBLIGO DEL DAE PER LE SOCIETÀ SPORTIVE

Dal 1° luglio 2017 tutte le società sportive dilettantistiche devono essere dotate di defibrillatore e di personale formato ad usarlo. Lo ricorda il Ministero della Salute, dopo che l’obbligo introdotto dal Decreto Balduzzi del 2012 sia per le società sportive professionistiche che per quelle dilettantistiche era stato più volte per queste ultime prorogato. Adesso la norma entra pienamente in vigore e quindi non potranno essere svolte attività sportive se l’impianto dove si svolgono le attività non è dotato di defibrillatore oppure se manca personale abilitato ad usarlo. Fanno eccezione gli sport a basso rischio fisico come le bocce, il biliardo, la pesca, gli sport di tiro e quelli da tavolo.

In Evidenza

Si informano i lettori di Toscana Medica che sarà di prossima pubblicazione un forum dal titolo “LA FRAGILITA’ OSSEA: UN PROBLEMA CHE POSSIAMO AFFRONTARE MEGLIO”. Si ringrazia la

lilly

per il proprio contributo non condizionante.

Invia un articolo

INVIA UN ARTICOLO

Scarica PDFSCARICA LA VERSIONE PDF DEI BOLLETTINI MENSILI

CERCA ARTICOLI

newsACCEDI AL NOTIZIARIO

Il nostro sito utilizza i cookies per offrirti un servizio migliore.

Se vuoi saperne di più o avere istruzioni dettagliate su come disabilitare l'uso dei cookies puoi leggere l'informativa estesa

Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o cliccando su Accetto, presti il consenso all’uso di tutti i cookies.