QUESTIONE SULLE EQUIPOLLENZE

Il TAR della Campania ha pronunciato una interessante sentenza in materia di equipollenze. In particolare un medico ha fatto ricorso perché, essendo specialista in Reumatologia, era stato escluso da un concorso bandito per specialisti in Medicina e Chirurgia d’Accettazione e di Urgenza, sostenendo che i due titoli di specializzazione fossero fra loro equipollenti. Il TAR, invece, ha dato torto al medico, sostenendo che il Decreto ministeriale del 30 gennaio 1998, al punto 13, annovera come equipollenti alla specializzazione in "Medicina e Chirurgia d'accettazione ed urgenza" quella in “Cardiologia” e in "Cardiologia e Reumatologia" e non anche quella in “Reumatologia”. Orbene, la specializzazione in “Reumatologia” deve considerarsi diversa da quella in "Cardiologia e Reumatologia", tant’è che il punto 25 del medesimo decreto riconosce l'equipollenza della disciplina "Cardiologia e Reumatologia" alla "Reumatologia", sancendo implicitamente che queste due discipline sono ontologicamente diverse.

Il nostro sito utilizza i cookies per offrirti un servizio migliore.

Se vuoi saperne di più o avere istruzioni dettagliate su come disabilitare l'uso dei cookies puoi leggere l'informativa estesa

Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o cliccando su Accetto, presti il consenso all’uso di tutti i cookies.