SULLA GAZZETTA UFFICIALE IL SÌ ALL’INTERCAMBIABILITÀ DEI BIOSIMILARI

Sulla Gazzetta Ufficiale è stato pubblicato il “Position Paper” di AIFA riguardante l’intercambiabilità dei biosimilari. Si tratta di un articolato documento che finalmente mette chiarezza in un campo spesso confuso sia per i medici che per i pazienti. AIFA parte della definizione di medicinale biologico (farmaco con una o più sostanze attive derivate da una fonte biologica o ottenuto attraverso un processo biologico) e di biosimilare (medicinale simile a un prodotto biologico di riferimento già autorizzato e per il quale sia scaduta la copertura brevettuale) per arrivare a concludere con le parole del suo presidente Melazzini che “I biosimilari richiedono gli stessi standard di qualità, sicurezza ed efficacia previsti per ogni medicinale biologico e sono sottoposti a un rigoroso processo di valutazione. Per tale motivo l’AIfa li considera intercambiabili con i corrispondenti originatori tanto per i pazienti naïve quanto per pazienti già in terapia”.

Il nostro sito utilizza i cookies per offrirti un servizio migliore.

Se vuoi saperne di più o avere istruzioni dettagliate su come disabilitare l'uso dei cookies puoi leggere l'informativa estesa

Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o cliccando su Accetto, presti il consenso all’uso di tutti i cookies.