Il 25 Novembre è la Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne

DIAGNOSI DI MUTILAZIONI GENITALI FEMMINILI: EVOLUZIONE DEGLI STRUMENTI A DISPOSIZIONE

Lucrezia Catania, Omar Abdulcadir, Jasmine Abdulcadir

Le Mutilazioni Genitali violano i diritti delle donne all’integrità fisica, alla non discriminazione e alla libertà da trattamenti crudeli e umilianti.

Nel 2016, il Centro di Riferimento Regionale per la prevenzione e la cura delle mutilazioni genitali femminili (MGF) di Firenze, l’Ambulatorio MGF degli Ospedali Universitari di Ginevra e l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) hanno pubblicato uno strumento diagnostico e didattico intitolato Female Genital Mutilation: a visual reference and learning tool for healthcare professionals 1.

Il 6 febbraio 2017, in occasione della giornata mondiale contro le MGF, tale documento fu presentato all’Ospedale di Careggi. Successivamente fu descritto in un articolo pubblicato su Toscana Medica (Diagnosi di mutilazioni genitali femminili: percorsi e strumenti) 2. In tale articolo veniva spiegato che lo strumento era fatto per affiancare in modo concreto il professionista nella sua pratica clinica e nella gestione autonoma di una paziente con MGF, in tutti i casi in cui fosse stato necessario comunicare, informare, promuovere la salute di donne con MGF, registrare o certificare un determinato tipo di MGF in cartella clinica o in certificati per richiedenti asilo e/o per segnalare alle autorità competenti casi di MGF.

Infine poteva essere utile nelle ricerche su prevalenza, tendenza e complicanze dei singoli tipi e sottotipi presenti in un territorio o in una struttura. Questo strumento si è dimostrato utile nella formazione, nell’insegnamento e nelle dispute legali.

Un video didattico scaricabile gratuitamente da youtube, a cui si può accedere in modo rapido con lo scan del QR code attraverso lo smartphone, accompagna la pubblicazione. Questo atlante è riccamente illustrato con disegni esplicativi (forniti dall’Organizzazione Mondiale della Sanità) delle corrispondenti foto dei vari tipi e sottotipi di MGF (fornite dal Centro di riferimento di Careggi e dagli Ospedali Universitari di Ginevra). Inoltre riporta una serie di immagini delle complicanze più diffuse (cisti, briglie ecc.). Con questo lavoro a più mani è stato possibile condividere in modo preciso la descrizione dei differenti tipi di MGF con altri professionisti della salute.
Nel 2018, è stato pubblicato un analogo strumento didattico dal titolo Defibulation: a visual reference and learning tool 3, per guidare l’operatore al corretto accompagnamento della paziente prima, durante e dopo l’intervento di deinfibulazione, descrivendo gli strumenti chirurgici e tutti i tempi operatori per aprire la cicatrice che ricopre l’ingresso vaginale, rendere visibile il meato urinario nascosto dalla cicatrice stessa e, dove possibile, riesporre il moncone clitorideo o la clitoride intatta.

L’intervento di deinfibulazione migliora il flusso urinario e mestruale, riduce la dismenorrea e cura la dispareunia, risolve i problemi di infezioni recidivanti urinarie e vaginali, permette l’esecuzione degli esami strumentali transvaginali, le visite ginecologiche e l’espletamento del parto per vie naturali. Il video didattico allegato è scaricabile gratuitamente da youtube (www.youtube.com/watch?v=fbKPqE6Vj_c) ed è possibile accedere in modo rapido con lo scan del QR code attraverso lo smartphone.

Nel 2018, i due strumenti didattici, entrambi in inglese, sono stati adattati dall’Arizona State University in un unico libretto tascabile (classificazione, complicanze, intervento di deinfibulazione) 4 e di entrambi sono stati usati i video didattici da Medici Senza Frontiere. Le traduzioni in francese e in tedesco sono in corso.

Nel 2019, con i patrocini degli Ospedali Universitari di Ginevra, dell’Ordine dei Medici della provincia di Firenze e della sua Commissione delle Pari Opportunità, e con il supporto dell’Associazione Nosotras, è stata creata una guida tascabile in Italiano, adattamento degli strumenti didattici Female Genital Mutilation: a visual reference and learning tool for healthcare professionals e Defibulation: a visual reference and learning tool for healthcare professionals e della guida dell’Arizona State University dal titolo Mutilazioni Genitali Femminili (MGF): uno strumento di riferimento diagnostico e didattico per i professionisti della salute.

Il manuale italiano è già stato diffuso in Italia durante momenti formativi universitari, master, corsi di aggiornamento e alcuni eventi curati dall’associazione Nosotras diretti a giuristi, mediatori culturali e presso la prefettura di Firenze. è stato anche allegato alle relazioni medico legali richieste da avvocati che seguono donne straniere con MGF vittime di tratta che chiedono la protezione internazionale.

Il 4 ottobre 2019, presso l’Ordine dei Medici di Firenze e con la cura di Nosotras, la nuova guida tascabile in Italiano è stata presentata nell’ambito delle giornate “L’Eredità delle Donne”. Questo manuale è il risultato di più di 30 anni di lavoro ed esperienza con donne e bambine con MGF, e ha visto l’impegno di 2 generazioni di medici specialisti (Centro di Riferimento e Ambulatorio “MGF” del Servizio di Ginecologia del Dipartimento della donna, del bambino e dell’adolescente degli Ospedali Universitari di Ginevra). L’Ordine dei Medici Firenze è sempre stato in prima linea nell’aggiornamento dei suoi iscritti verso pratiche nocive della salute delle donne in generale e delle donne più vulnerabili in particolare. Ci auguriamo che tutti i professionisti della salute che incontreranno pazienti con MGF sapranno fare una giusta diagnosi con competenza medica e culturale, atta a creare un rapporto di fiducia indispensabile per la cura delle complicanze e per la prevenzione di tali pratiche nelle generazioni future.

 

 

LUCREZIA CATANIA, MD. Specializzata in Ginecologia e Ostetricia 1986, perfezionamento Sessuologia Clinica Università degli Studi di Pisa 1998 e Firenze 2003.Docente con incarico Master di Medicina Tropicale e Cooperazione Sanitaria, Scienze Ostetriche, Università degli Studi di Firenze, nei corsi di formazione Centro di Salute Globale Firenze, e online ag. Formas. Autrice di capitoli e articoli scientifici sulle MGF. Revisore di linee guida e manuale sulle MGF.

OMAR ABDULCADIR, MD. Specialista in Ginecologia e Ostetricia. Già direttore del Centro di Riferimento Regionale per la prevenzione e la cura delle MGF di Careggi, Firenze. Docente in numerosi corsi di formazione sulle MGF. Autore di capitoli e articoli scientifici sulle MGF. Revisore di linee guida e manuale OMS sulle MGF.

ASMINE ABDULCADIR, MD PD. FMH in Ginecologia e Ostetricia, formata in Medicina Sessuale (FECSM). Responsabile dell’Unità di Urgenze Ginecologiche e Ostetriche e dell’ambulatorio MGF del Dipartimento Donna, Bambino e Adolescente, Ospedali Universitari di Ginevra. Docente all’Unità di Riproduzione della Facoltà di Medicina dell’Università di Ginevra e alla Scuola Ostetriche Vaud. Consulente per l’OMS tra il 2013 e il 2017; attuale consulente per la rete svizzera contro le MGF e la Segreteria svizzera per la migrazione. Autrice di numerosi articoli scientifici e capitoli sulla salute riproduttiva e sessuale delle donne con MGF. Ha contribuito alle linee guida internazionali dell’OMS sulle MGF e revisionato il manuale sulle MGF OMS, le linee guida RCOG e AAP. Nel 2018, per il suo lavoro clinico e scientifico sulle MGF, è stata elevata al grado di Cavaliere Ordine al Merito della Repubblica Italiana.

Referenze

  1. Abdulcadir J, Catania L, Hindin MJ, et al. Female genital mutilation: a visual reference and learning tool for health care professionals. Obstetrics & Gynecology 2016;128:958-63.
  2. Catania L, Abdulcadir O, Abdulcadir J. Diagnosi di mutilazioni genitali femminili: percorsi e strumenti. Toscana Medica 2017;(9):19-22.
  3. Abdulcadir J, Marras S, Catania L, et al. Defibulation: a visual reference and learning tool. J Sex Med 2018;15:601-11.
  4. Johnsons-Agbakwu C, et al. FGC Pocket Guide. Southwest Interdisciplinary Research Center, Arizona State University, Downtown Phoenix Campus, Phoenix, Arizona. Funded by Grant Number WH-AST-16-002 from the US Department of Health and Human Services. Office of Women’s Health (OWH). 2018 [cited 2018 Aug 18]. Available from: https://sirc.asu.edu/content/resources.